Halloween

halloweenHalloween o Hallowe’en: chi non conosce oggi la festa popolare di origine pre-cristiana, così diffusa in USA e Canada, la quale si celebra la sera del 31 ottobre?

ll nome deriva da “All Hallows Eve” ( “Vigilia di Tutti i Santi” cioè vigilia del 1° novembre) Ma un altro significato derivato viene da “All allows even” (la sera in cui tutto è possibile).

Le origini sono antichissime e sono dentro moltissime tradizioni europee: le tribù nel periodo fra ottobre e novembre ricoveravano le bestie in stalle e così nasce Halloween.

I Celti festeggiavano la fine dell’estate con Samhain: tutti i focolari domestici erano spenti. Solo i druidi li potevano rintuzzare e dare a nuova vita, passando di casa in casa con torce provenienti dal falò sacro di Tlachtga.

Samhain, punto fuori dalla dimensione temporale, sospensione delle leggi cicliche dell’eterno avvicendarsi delle stagioni, permetteva appunto lo scambio e l’accesso tra la terra dei vivi e quella dei morti!

I Celti lasciavano per i propri defunti cibo sulla tavola in segno di accoglienza. Ecco come nasce il trick-or-treat (“dolcetto o scherzetto?”) statunitense, ma non dimentichiamo che zucche, richiesta casa per casa di dolci e regali sono tradizionali anche nel passato delle regioni italiane. Basta chiedere alle proprie nonne.